Informativa sullo smart working

News

Gent.mi,

alla luce dei recenti DPCM in materia di smart working, siamo con la presente a comunicarVi (a) la procedura semplificata da seguire ai fini dell’attivazione dello smart working; (b) la documentazione da divulgare agli smart worker.

  1. PROCEDURA SEMPLIFICATA prevista dal DPCM 1 marzo 2020 e DPCM 8 marzo 2020.

Tramite la suddetta modalità semplificata, il datore di lavoro che intenda avvalersi dello smart working per i propri lavoratori, dovrà operare secondo i seguenti passaggi:

  1. Inviare una breve comunicazione al lavoratore con la quale lo si informa sulle nuove modalità di svolgimento dell’attività lavorativa.
  2. Effettuare la comunicazione obbligatoria preventiva semplificata al link: https://servizi.lavoro.gov.it/Home/login?retUrl=https://servizi.lavoro.gov.it/smartworking&App=smart working.

All’interno della procedura telematica dovranno essere forniti i dati anagrafici dell’azienda, elenco dei lavoratori ai quali è richiesto lo svolgimento della prestazione agile, da inserire nel template Excel fornito dal ministero e rinvenibile nel sito dedicato alla procedura semplificata.

  1. Inviare, anche in via telematica, al lavoratore l’informativa sulla sicurezza che individui i rischi generali e specifici connessi alla modalità di esecuzione delle mansioni.

La modalità semplificata è ammessa sino al 31 luglio 2020 (durata dello stato di emergenza).

 

  1. DOCUMENTAZIONE DA DIVULGARE AGLI SMART WORKER.

A tutti gli smart worker dovrà essere divulgata (i) l’informativa privacy, (ii) la comunicazione al personale dipendente e (iii) l’informativa sulla salute e sicurezza nel lavoro agile, ai sensi dell’art. 22, comma 1, L. 81/2017.

*-*

Rimaniamo a completa disposizione per fornirVi la suddetta documentazione e per qualsiasi necessità di supporto.

Con i migliori saluti,

ADR S.r.l.

Articolo precedente
Emergenza COVID-19
Articolo successivo
Prove Generali di accentramento di potere da parte del Governo
Menu